Cosa fare e cosa vedere in val di fassa in autunno

Momenti: Autunno d'oro in Val di Fassa

La vacanza autunnale in Val Fassa è un’esperienza unica da vivere in Trentino-Alto Adige. È il periodo ideale per rallentare e fermarsi ad apprezzare il fascino delle Dolomiti. È una gioia per gli occhi, una coccola per i sensi, un regalo per l’anima. La silenziosa montagna in autunno attraverso la sorprendente bellezza delle Alpi ti dona una preziosa possibilità di scendere nelle profondità del tuo vero “io” riscoprendo te stesso in un contatto con la natura unico nella sua intimità. Sta a te cogliere questa opportunità e collezionare i tuoi momenti migliori…

Venire in Val di Fassa tra metà settembre e inizio novembre non vuol dire visitarla fuori stagione. Anzi, l’autunno è la vera stagione per gli amanti della montagna.
Gli appassionati del trekking sono concordi: l’autunno è la stagione migliore per camminare e vivere le Dolomiti, per potersi godere la tranquillità e pace delle vette ed assistere al trionfo delle Alpi senza eccessivi flussi turistici e senza sentieri affollati.

Le migliori cose da fare in Val di Fassa quest’autunno

In vacanza in autunno a Pozza di Fassa nei nostri appartamenti puoi fare piacevoli passeggiate al ritmo a te più congeniale nei boschi tinti di giallo, arancione e rosso, respirare a pieni polmoni l'aria pura, meravigliarti del colore blu profondo del cielo che solo in autunno si può ammirare, ascoltare il silenzio delle cime e lasciare che il sole, meno intenso che d’estate, ti baci la pelle.

Senza dubbio puoi avventurarti con le ultime panoramiche escursioni trekking in alta montagna prima che la neve diventi la protagonista e goderti le giornate terse e soleggiate.

Ottobre in Val di Fassa è il periodo ideale della tua vacanza in Trentino-Alto Adige se ami la fotografia e sai percepire, apprezzare e valorizzare i volti della natura, fonte ispiratrice dei tuoi scatti da cartolina senza alcun ritocco con Photoshop. “Pennellare” l’autunno a colori nelle Dolomiti, immortalando con la macchina fotografica o smartphone i posti paradisiaci è senz’altro una cosa assolutamente da fare in Val di Fassa una volta terminata l’estate.

Potresti prendere una delle nostre biciclette o noleggiare una e-bike presso Webike a Pozza di Fassa per pedalare lungo lo spumeggiante torrente Avisio e ammirare come le vette del Sassolungo, Sassopiatto, Sella, Catinaccio e Monzoni si preparano all’inverno.

Ti consigliamo di pianificare bene i tuoi itinerari perché le giornate si accorciano e quindi meglio non partire per le escursioni lunghe troppo tardi. Alcuni rifugi dai primi di ottobre possono essere già chiusi oppure aprono solo per i fine settimana: consulta la lista dei rifugi aperti, che ti forniremo all’arrivo, prima di partire ed eventualmente metti nello zaino un bel pranzo a sacco. Le temperature sono più basse quindi vestirti a strati sarà una cosa intelligente per fare una bella gita autunnale in Val di Fassa.

Venire in Val di Fassa in autunno vuol dire ricaricare le batterie, prendersi cura del proprio corpo e anima, liberare la mente dalle preoccupazioni quotidiane, trovare le soluzioni camminando sulle Alpi e osservando la loro metamorfosi autunnale.

La vacanza in Val di Fassa ad ottobre viene scelta dalle coppie innamorate per una vera fuga in montagna per ammirare i colori intensi dell'incantevole foliage che contrastano il cielo limpido e scaldano l'aria frizzante.

Quando vedere il foliage autunnale in Val di Fassa?

È vero che già a partire da metà settembre, i larici in quota iniziano a colorarsi di un giallo intenso, la valle, i laghi e i pendii cominciano ad assumere calde sfumature, ma il periodo migliore per scoprire il fascino autunnale delle Dolomiti e partecipare al magnifico spettacolo del foliage in Val di Fassa è tra la metà di ottobre ed i primi di novembre.

Camminare sui fruscianti tappeti di foglie, stupirsi di paesaggi alpini incantanti, notare la variazione del colore delle foglie degli alberi dal verde al giallo e alle diverse gradazioni del rosso, instagrammare i boschi in pieno foliage sorvegliati dalle cime imponenti sono solo alcune delle esperienze in vacanza d’autunno sulle montagne della splendida Val di Fassa in Trentino-Alto Adige.

Facili passeggiate in autunno in Val di Fassa che consigliamo sempre ai nostri ospiti per gustare con calma ogni passo

Da metà settembre le Dolomiti della Val di Fassa sono particolarmente suggestive, la vista in lontananza è più nitida grazie alla fresca e limpida aria autunnale e le emozioni di passare del tempo tra le cime mozzafiato sono intense.

Se vuoi sapere dove fare le camminate "slow" in Val di Fassa in autunno, te lo sveliamo noi! Tutte le semplici passeggiate vicino a Pozza di Fassa, sia in fondovalle, che in mezza quota sono spettacolari, appaganti e adatte a tutte le gambe, anche quelle meno esperte, per camminare senza fretta e godere appieno dell’atmosfera autunnale.

Se non ami camminare per tanto tempo ti consigliamo brevi pianeggianti passeggiate con scorci che lasciano a bocca aperta attorno al lago di Soraga oppure al favoloso lago di Carezza o lungo la ciclopedonale di Fiemme e Fassa a 50 metri dal nostro residence.

Proprio sopra la nostra casa passa il sentiero panoramico Sora i Prè molto amato dai locals per passeggiare con bambini o cani tutto l’anno. Questo percorso non impegnativo sopra i paesi di Pera e Pozza di Fassa è soprattutto bello in autunno e noi ti consigliamo di arrivare fino alla Chiesa di Santa Giuliana a Vigo di Fassa non solo per aggiungere un pizzico di storia alla tua passeggiata ma anche per ammirare lo spettacolare (e molto fotografato ad ottobre) panorama sul bosco in veste autunnale sulle pendici del gruppo dei Monzoni.

Tra le tue camminate “slow” in autunno assolutamente non può mancare una delle passeggiate più famose in Val di Fassa che in circa un’oretta porta dal Passo San Pellegrino al rifugio Fuciade, dove oltre ad apprezzare la coinvolgente bellezza del paesaggio circostante potrai gustare ottimi piatti della cucina trentina.

Sempre al Passo San Pellegrino, accanto alla strada statale e quindi accessibile a tutti, merita la visita l’omonimo laghetto, incorniciato principalmente da larici che offrono uno dei posti migliori per fotografare il foliage in Val di Fassa. Il semplice sentiero attorno al lago di San Pellegrino ti permette di apprezzare i diversi scorci delle Dolomiti autunnali.

Se vuoi fare una passeggiata non impegnativa un po’ più lunga ti suggeriamo di visitare la Val San Nicolò perché è un posto magico e ad ottobre è uno dei luoghi più belli in tutta la Val di Fassa per ammirare i colori accesi dell’incantevole foliage tornando a casa con la memoria del telefono piena di foto.

Panoramiche escursioni trekking autunnali in Val di Fassa quando gli impianti di risalita sono già chiusi

La posizione del nostro residence in centro alla Val di Fassa è molto vantaggiosa per farti godere appieno il meraviglioso outdoor autunnale sulle Dolomiti del Trentino. Le funivie non chiudono tutte insieme a fine estate, quindi consulta sempre l’elenco degli impianti ancora aperti e gli orari per decidere dove fare la tua meravigliosa gita d’autunno.
Le proposte per il trekking autunnale in Val di Fassa senza l’uso degli impianti di risalita ma con scenari mozzafiato sono davvero tantissime.

Ad esempio, una delle gite d’autunno in Val di Fassa più amate dai nostri ospiti con una comoda partenza da Moncion vicino a casa è quella verso il rifugio Passo Principe passando per la spettacolare conca del Gardeccia, rifugi Preuss e Vajolet. Allungando il percorso fino ad un vero gioiello incastonato del lago d’Antermoia potrai dedicare intera giornata alle scoperte delle meraviglie del gruppo del Catinaccio nascoste dietro ogni angolo. I camminatori esperti con una discreta preparazione fisica e abitudine a camminare a passo buono possono regalarsi una vera spedizione in montagna concludendo il percorso ad anello in direzione del Passo Dona per poi scendere nella Val Udai e tornare al residence lungo la ciclopedonale che costeggia il torrente Avisio.

Se preferisci la vera montagna poco frequentata e hai gambe buone sempre nel nostro paese di Pozza puoi fare una bella escursione per unirti con la natura incontaminata in Val Monzoni e organizzarti un picnic in pace e silenzio sulle sponde dell’affasciante lago di Lagusel nelle cui acque si riflettono tutti i colori del bosco autunnale.

Lasciati conquistare dal paesaggio lunare in alta quota durante l’escursione super panoramica dal Sass Pordoi al rifugio Boé lungo il sentiero n. 627.

Tra le tue esperienze autunnali in Val di Fassa non può mancare una delle gite più panoramiche delle Dolomiti lungo il sentiero Viel del Pan affacciato sulla Marmolada. Sempre dal grande parcheggio al Passo Pordoi parte il tracciato n. 601 che ti permette di godere l’alta montagna nelle sue sfumature d’autunno.

Uno dei trekking autunnali top in Val di Fassa assolutamente da fare per camminatori avventurosi è l’imperdibile giro attorno il Sassolungo e Sassopiatto con partenza lungo il sentiero n. 526 dal Passo Sella. Il famoso giro ad anello ti regalerà 18 km di vedute alpine impressionanti, circa 6 ore di emozioni dolomitiche e la soddisfazione di aver “toccato” le montagne più belle.

Senza l’uso degli impianti di risalita in autunno puoi scoprire la Val Contrin e percorrere la splendida Val Duron.

Infine puoi concederti una bella avventura per intera giornata nel Catinaccio-Rosengarten: parti con l’autobus da Pera di Fassa (fermata a 50 metri dal nostro residence) fino al Passo di Costalunga e sali al rifugio Roda di Vael, dopo di che prosegui fino al “campo di Dio”, pittoresco altopiano Ciampedìe con viste indescrivibili, poi scendi direttamente verso casa percorrendo l’ultimo tratto lungo il sentiero panoramico Sora i Prè.

Altri motivi per andare in Val di Fassa in autunno?

Una delle cose assolutamente da fare in una soleggiata giornata per vivere un’esperienza senza uguali in Val di Fassa è quella di arrivare alla famosa terrazza delle Dolomiti presso lo storico rifugio Maria al Sass Pordoi, magari fermandosi lì anche per un pranzo con uno straordinario panorama sulle Dolomiti a 360º. La funivia Sass Pordoi infatti è l’ultima a chiudere, normalmente verso i primi di novembre.

In autunno sarebbe un peccato non mangiare un ottimo strudel tirolese e scaldarsi con una tazza di cioccolato nel nostro appartamento dopo aver assistito allo spettacolo dolomitico dell’Enrosadira e aver visto rosseggiare in luce autunnale le vette della Val di Fassa al tramonto.

La vacanza in autunno in Val di Fassa è anche svegliarsi e vedere la prima neve dalla finestra dell’appartamento, è coccolarsi nelle QC Terme Dolomiti con lo sconto del 10% che ricevi da noi, è il momento di gustare un vin brulè aspettano le prime sciate di dicembre e sognando le festività natalizie.

E se dovesse capitarti quel attimo di maltempo autunnale, nessun problema, ci sono molte cose da fare se in Val di Fassa piove.

"Le cose meravigliose nella vita sono le cose che fai, non le cose che hai" - Reinhold Messner

Grazie!

Ti abbiamo inviato un'email. Per attivare la newsletter clicca sul link che troverai nel messaggio, grazie!

close

Richiedi informazioni

I tuoi dati


Permanenza dal...al

-

Appartamento 1

close

Iscriviti alla nostra newsletter


Annulla
close

Credits

KUMBE DIGITAL TRIBU
www.kumbe.it | info@kumbe.it

Photo:
Archivio APT Val di Fassa
Archivio Residence La Roggia

Copywriting/Translation:
© Nataliya Pogorelaya, Residence La Roggia, 2021-2022 

Chiudi

Grazie!

La sua richiesta è stata inviata correttamente e le risponderemo al più presto. Una copia dei dati che ci ha fornito è stata inviata al Suo indirizzo email.